Toro rimontato: la Roma vince ed è quinta. Dzeko segna un gol per la storia

Il gol di Dzeko per il momentaneo 1-1. Ansa

Apre Berenguer, ribaltano Dzeko, Smalling e Diawara, accorcia Singo. Il bosniaco raggiunge Volk al quarto posto assoluto tra i marcatori giallorossi: 106 reti

Cinque gol, due pali, novanta minuti abbondanti di calcio piacevole, nonostante il caldo e la posta in palio non altissima. Vince la Roma, che all’Olimpico Grande Torino porta via tre punti utili per blindare il quinto posto. Lo fa con un 3-2 a un Toro finalmente libero da brutti pensieri, capace se non altro di restare in gara fino alla fine.

EDIN E RODOLFO—   Ottenuta la salvezza nello scorso turno di campionato, Longo decide di dare un po’ di riposo a Belotti, il capitano che ha trainato il carro granata fuori dalle paludi dopo il lockdown. Anche Sirigu non è tra i pali, spazio a Ujkani. Dall’altra parte, Dzeko ha stimoli per esserci dall’inizio e farsi sentire, al di là della posizione da difendere dall’assalto milanista: c’è da raggiungere Rodolfo Volk sul quarto gradino della classifica dei goleador storici giallorossi.

La missione “rete numero 106” è compiuta dal bosniaco al 16′, con un tocco morbido su assist altrettanto pregiato di Mkhitaryan. Due minuti prima, Berenguer aveva portato avanti il Toro evitando l’uscita di Pau Lopez, servito da Zaza. Il resto del primo tempo mette in mostra la maggior tecnica della Roma, con Ujkani che per due volte deve opporsi alle incursioni di Spinazzola da sinistra e con Kolarov che centra il palo su punizione. All’intervallo, comunque si va sul 2-1 per la Roma: è la testa di Smalling, su corner di Carles Perez, a decretare il sorpasso nel punteggio.

Esta entrada fue publicada en 未分类. Guarda el enlace permanente.

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *